Decrescita Felice

La sentenza sul cellulare e il mito delle ‘prove certe’

Ha destato un certo scalpore la decisione della Corte di Appello di Torino che, confermando una sentenza di primo grado del tribunale di Ivrea, ha dato ragione a un dipendente di Telecom Italia ravvisando un “nesso di causalità” tra l’uso prolungato del telefono cellulare sul luogo di lavoro e l’insorgere di un neurinoma a un […]

L’articolo La sentenza sul cellulare e il mito delle ‘prove certe’ proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

L’inquietante alba del mondo nuovo

Il 2020 è appena iniziato e, per molti versi, si sta già rivelando un anno  foriero di novità, anche se per il momento poco gradevoli. Ad esempio, la drammatica vicenda degli incendi che hanno devastato gran parte dell’Australia introduce un elemento inedito nella storia delle catastofi ecologiche: per la prima volta (a mia memoria, almeno), […]

L’articolo L’inquietante alba del mondo nuovo proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

Decrescita felice, un movimento senz’anima

Oggi il tema ambientalista è tornato al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica dopo esserlo stato per alcuni decenni tra gli anni 70’ e 80’. Il movimento decrescente viaggia con il vento in poppa, ciò nonostante stenta a conquistare i cuori delle persone e continua a rimanere un movimento di nicchia. Perché la decrescita non viene recepita? […]

L’articolo Decrescita felice, un movimento senz’anima proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

Il fascismo di oggi è quello della società dei consumi

Ancora oggi, a quasi cento anni dal celebre ventennio, si fa spesso uso del termine “fascismo” ogni qual volta ci siano degli episodi macabri e deliranti, e lo si associa con il razzismo più bieco e ignorante. Nel fare questa operazione di condanna di tali atti, assolutamente condivisibile, spesso si tenta però di far rientrare […]

L’articolo Il fascismo di oggi è quello della società dei consumi proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

Verso un meta-nazionalismo ecologico

Nei momenti di grande incertezza, negli esseri umani cresce il bisogno d’identità. Gli eventi politici recenti, tanto in Europa quanto negli Stati Uniti, ne sono la prova. Uno spirito anti-globale e localistico ha preso d’assedio le due sponde dell’atlantico. Nonostante la globalizzazione dell’informazione, e forse in parte per sua causa, lo stato-nazione – questo binomio in apparenza […]

L’articolo Verso un meta-nazionalismo ecologico proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

Le confessione di un non-influencer

Oggi, in occasione dell’ultimo pezzo che scriverò per DFSN nel 2019, desidero esporre pubblicamente per iscritto la riflessione interiore che faccio sempre quando si avvicina la fine dell’anno, momento in cui soppeso i pro e i contro di proseguire la mia esperienza di piccolo blogger su questo sito. E’ un atto doveroso verso me stesso […]

L’articolo Le confessione di un non-influencer proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

Alle origini dell’odio e dell’amore

Il titolo che ho dato alle parole che sto condividendo è decisamente ambizioso. Coltivo la convinzione, tuttavia, che dirigere il pensiero verso mete elevate lo nobiliti, indipendentemente poi dal fatto che queste siano immediatamente raggiungibili. L’impegno per arrivare ad un livello di comprensione importante, ci rende molto più liberi. La vita quotidiana non di rado […]

L’articolo Alle origini dell’odio e dell’amore proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

Sovrappopolazione: una risposta a Paolo Ermani

L’argomento ‘sovrappopolazione’ è di quelli dove tendenzialmente ci si divide in modo radicale in un senso o nell’altro, tralasciando così importanti zone grigie concettuali. Qui intendo commentare alcuni estratti di un articolo scritto da Paolo Ermani e pubblicato sul sito Web de Il Cambiamento, intitolato ‘Non fare figli fa bene al pianeta?‘, in quanto ottimo […]

L’articolo Sovrappopolazione: una risposta a Paolo Ermani proviene da Decrescita Felice Social Network.

more

Odio

Sono passate alcune settimane dalle polemiche relative alla proposta della cosiddetta Commissione Segre per combattere la diffusione dell’odio on line, caratterizzate dal consueto battage mediatico basato sulla polarizzazione di posizioni di per sé alquanto discutibili. Da una parte, è abbastanza ingenuo pensare che le trasformazioni culturali possano avvenire per legge, anche perché il rischio di […]

L’articolo Odio proviene da Decrescita Felice Social Network.

more